XVIII Giornata Nazionale del Giardino – UGAI Sabato 1 e Domenica 2 Maggio alle 10:00 e alle 16:00 “Tra fiori e sculture: appuntamento nel Giardino di Mirella Guidetti Giacomelli”

XVIII Giornata Nazionale del Giardino – UGAI

Sabato 1 e Domenica 2 Maggio alle 10:00 e alle 16:00

Tra fiori e sculture: appuntamento nel Giardino di Mirella Guidetti Giacomelli” – Ferrara, Via XX Settembre n.126/d

Per celebrare la Giornata Nazionale del Giardino promossa da Ugai, associazione nazionale a cui aderiamo, anche per quest’anno, diciottesima edizione, viene riproposto il tema “Etica ed estetica del giardino”.

Una bella occasione per tornare ad incontrarci in un giardino significativo che apre per noi, uno scrigno verde ove la proprietaria, l’artista Mirella Guidetti Giacomelli, ambienta alcune delle sue sculture, ora lasciate ad integrarsi tra pietre, fiori e fogliame, ora rimosse e ricollocate seguendo l’estro artistico dell’autrice. L’appuntamento è per sabato 1 e domenica 2 maggio, negli orari 10:00 e 16:00.

Generosa e ospitale, Mirella accoglierà le socie ei soci del Garden Club, a piccoli gruppi di otto persone (nel rispetto dei distanziamenti e delle norme sanitarie), all’aperto, nel tepore consolatorio della primavera, perché si riprendano contatti umani, ci si riveda e ci si riconosca. E perché si possano ammirare opere che ci parlano dell’enigma del tempo e anche di Dante Alighieri (nell’anno del settimo centenario della morte di colui che ci abituò a pensare, riguardo ai nostri giardini, al paradiso terrestre).

Infine, perché la nostra uscita si nutra dell’impegno civile di cui Mirella impregna le sue sculture: l’identità della città estense, il gioco degli scacchi (…la nostra vita ‘è’ una partita a scacchi…), i reperti fascinosi delle valli umide (le nostre amate/odiate valli), la violenza della storia dell’uomo, la sofferenza dell’anima femminile, la bellezza creata come veicolo dalle mani al cuore.

Anche i soci potranno partecipare attivamente con loro racconti o scambi di vedute: la parola comunicativa che ci unisce è da riconquistare ‘in presenza’!