27 ottobre 2023 – Nel paesaggio autunnale veneto: un Memoriale, una villa, una cantina.

๐๐ž๐ฅ ๐ฉ๐š๐ž๐ฌ๐š๐ ๐ ๐ข๐จ ๐š๐ฎ๐ญ๐ฎ๐ง๐ง๐š๐ฅ๐ž ๐ฏ๐ž๐ง๐ž๐ญ๐จ: ๐ฎ๐ง ๐Œ๐ž๐ฆ๐จ๐ซ๐ข๐š๐ฅ๐ž, ๐ฎ๐ง๐š ๐ฏ๐ข๐ฅ๐ฅ๐š, ๐ฎ๐ง๐š ๐œ๐š๐ง๐ญ๐ข๐ง๐š.
Escursione autunnale del 2023: la visita ad un Memoriale ricco di valore umano, ad una villa il cui parco รจ stato offerto alla comunitร  locale e ad unโ€™azienda vitivinicola di bollicine che brillano di filosofia etica.
La presenza di una guida esperta ed amica del Garden club di Bologna, Elisabetta Ranieri, ci ha consentito di entrare nella complessitร  โ€˜meditativaโ€™ del ๐™ˆ๐™š๐™ข๐™ค๐™ง๐™ž๐™–๐™ก๐™š ๐˜ฝ๐™ง๐™ž๐™ค๐™ฃ, illustrandoci i percorsi esterni ed interni di iniziazione, consentendo cosรฌ ad ognuno di noi di essere coinvolto dalle tante suggestioni dellโ€™opera.
๐™‘๐™ž๐™ก๐™ก๐™– ๐™๐™–๐™ฏ๐™ฏ๐™ค๐™ก๐™ž๐™ฃ๐™ž โ€“ ๐™‡๐™ค๐™ง๐™š๐™™๐™–๐™ฃ
Nella Marca Trevigiana, ai piedi delle colline di Asolo, sullโ€™area di un antico possedimento agricolo e di una casa dominicale, nella seconda metร  del XVII secolo, la nobile famiglia Razzolini, grazie ad ingenti fortune accumulate oltreoceano e ad incarichi che membri di essa ricoprivano nellโ€™esercito imperiale di Leopoldo 1ยฐ, eresse una villa dalla grandiosa architettura che riecheggia ancor oggi le antiche dimore veneziane, con barchesse laterali e un oratorio posteriore.
รˆ attorniata da un vasto Parco monumentale che, grazie ad una recente convenzione tra lโ€™Amministrazione comunale e gli attuali proprietari, รจ reso fruibile gratuitamente al pubblico. La villa, nel rispetto della sua struttura architettonica, รจ ora adibita a ristorante che ci ha ospitato per il pranzo
๐˜พ๐™–๐™ฃ๐™ฉ๐™ž๐™ฃ๐™– ๐˜ผ๐™ฃ๐™™๐™ง๐™š๐™ค๐™ก๐™– – ๐™€๐™ง๐™ค๐™ž๐™˜๐™ค.
Dal 1984, anno in cui Nazzareno Pola ha fondato lโ€™azienda familiare nel cuore della zona di produzione del Valdobbiadene Docg, Stefano Pola prosegue nella conduzione dellโ€™azienda con la stessa filosofia di suo padre, nella consapevolezza che la migliore tutela del territorio รจ nel comprendere a fondo come il Valdobbiadene Docg sia non solo un prodotto, ma qualcosa di vivo: il risultato dellโ€™evoluzione del vitigno, della sua adattabilitร  ai terreni e alla diversitร  climatica, di un lavoro ancora totalmente manuale, di una viticoltura โ€œeroicaโ€. Il mix – degustazione รจ stato perfetto.
Garden Club Ferrara